Casale Gaetano a Noto - cultura, mare e relax

From $102 / night

Payment Protection



Description from the owner

  • Villa
  • 2 bedrooms
  • 1 bathrooms
  • Sleeps 6

Bedrooms: 2

Bathrooms: 1

Sleeps: 6

Type: Villa

Casale Gaetano a Noto - cultura, mare e relax

This characteristic residence is located in the heart of the beautiful Baroque Sicily, a short walk from the center of Noto (UNESCO World Heritage). Surrounded by a lush garden, the house is a sprawling complex, built according to the typical local architecture, in keeping with the picturesque surroundings characterized by endless stretches of wheat fields, carob, almond and olive trees. Flow to its former glory by a recent and careful restoration, the Gaetano Casale offers extensive external and internal spaces that combine rustic charm and modern comfort. This perfect balance that emerges from the attention to detail and pleasant combination ...Read more

About the owner

Alverio L.

  • Response rate 0%
  • Response time N/A
  • Calendar updated 6 months ago
  • Overall rating
    None

Map

Casale Gaetano a Noto - cultura, mare e relax
Noto, Sicily, Italy
(Property location is approximate) ?

Restaurant Icon Restaurants Attraction Icon Attractions Property Icon Nearby Rentals

Additional Location Information

Comune in provincia di Siracusa più grande della Sicilia. Anticamente situata sul Monte Alveria, ma distrutta dal terremoto del Val di Noto nel 1693, venne ricostruita in altro sito in stile barocco. Capitale del Barocco Siciliano, è insieme a Caltagirone, Militello in Val di Catania, Catania, Palazzolo Acreide, Ragusa, Scicli e Modica, tra le città Barocche del Val di Noto che sono state dichiarate nel giugno del 2002 “Patrimonio dell’Umanità” e inserite nella lista Unesco di protezione del patrimonio mondiale.

Lungo il corso l'Arco di trionfo, detto Porta Ferdinandea o Reale, e poi Porta Nazionale, opera dell’archietto napoletano Orazio Angelini, segna l'inizio della città. Sormontato da tre simboliche sculture - una torre merlata (la potenza), un cane (la fedeltà), un pellicano (il sacrificio) - il monumento fu eretto in occasione di una visita a Noto di Ferdinando Il di Borbone che lo inaugurò nel 1838. La porta reale fu costruita col caratteristico calcare dorato utilizzato, nel secolo precedente, per edificare chiese e palazzi della città. La città offre al turista palazzi di giallognola pietra ed inattesi tesori che sparsi nel territorio raccontano storie di civiltà antiche, uno fra tutti la Chiesa di San Nicolo' anche Cattedrale, costruita nel 1693, monumento simbolo di Noto e del Barocco mondiale e Palazzo Nicolaci di Villadorata, simbolo dell’opulenza e della bellezza della Città e sede della Biblioteca Comunale di Noto, che vanta un prezioso patrimonio librario.

Possiamo ammirare santuari e rovine di antiche città come Eloro, Noto Antica, le magnifiche spiagge e l’Oasi di Vendicari Riserva Naturale, sentieri di montagna, i borghi antichi, i castelli, le grotte, le chiese ed i conventi, che sono meraviglie senza eguali.A Noto sono visitabili il Monastero di Santa Chiara sede del Museo Civico, la Sala degli Specchi presso Palazzo Ducezio, il Teatro Comunale. Importante evento è la Primavera Barocca con la manifestazione dell'Infiorata.

Riserva Naturale Orientata Oasi Faunistica di Vendicari

Da Noto si procede per la strada Noto-Pachino, fino al decimo chilometro, poi c'è la deviazione a sinistra, si oltrepassa il ponte e si arriva alla Riserva Naturale di Vendicari, sin dal 1984. All’interno dell’Oasi si trova la Torre sveva di Vendicari, edificata tra la fine del Trecento e l’inizio del Quattrocento, in epoca aragonese. E' una meravigliosa oasi faunistica e avicola, per uccelli migratori. Si possono ammirare molteplici esemplari di animali, come i fenicotteri, gli aironi, i cavalieri d'Italia, i gabbiani, le cicogne, ma anche i pettirossi, i corvi, le tortore. Nell'oasi vivono anche volpi, lepri, conigli e ghiri. Germogliano la palma nana, il finocchio di mare, il rosmarino, la ginestra, l'oleandro, il mirto e il gelso. La ricchezza faunistica e botanica ha posto l'area in un vasto programma di studi da parte di esperti delle Università di Catania e di Messina. La Spiaggia di Calamosche. La spiaggia, che si estende per circa 200 metri, è delimitata da due promontori, e vanta acque limpide e pulite, offrendo un'incantevole piscina naturale ai bagnanti, i quali troveranno interessante dedicarsi anche allo snorkeling, nuotando verso la scogliera ai lati del golfetto, data la tipica morfologia della costa, ricca di grotte, che ospita una copiosa fauna marina. La cala si trova tra Noto e la riserva naturale di Vendicari, di cui riprende il paesaggio tipico tutt'intorno alla spiaggia, a ridosso della quale la macchia mediterranea circoscrive un pantano frequentato da uccelli migratori.

Prodotti tipici: la Mandorla di Noto, coltivata nella zona sud orientale della Sicilia nei comuni di Noto, Avola, Rosolini, Canicattini Bagni (SR), si distingue per le sue propietà organolettiche uniche. Tre le tipologie di mandorle, tutte caratterizzate da un sapore ed un aroma unico: la “Romana”, la “Pizzuta d’Avola” e la “Fascionello”. In modo particolare si identifica con 'Mandorla di Noto' il frutto della cultivar Romana (dal nome della famiglia che per prima selezionò la varietà). Essa è caratterizzata dall'alta percentuale di frutti doppi e dall'inconfondibile aroma e persistenza di gusto che la rendono particolarmente adatta a tutti gli usi alimentari ed, in particolare, in pasticceria e nell'industria dolciaria.

More About This Location

Beach or lakeside relaxation, City vacations, Rural retreats

Availability

Amenities

Reviews (0)